BETA VERSION
Sito Ufficiale di Informazione Turistica
Comune di Ravenna

In bicicletta lungo il fiume Lamone

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Percorso
  • PARTENZA/ARRIVO

  • da: Muraglione
  • a: Piallassa della Baiona
tipologia periodo
  • stagionalità

  • Tutte le stagioni
Bassa
  • DIFFICOLTÀ/TARGET

  • Bassa
  • Giovani, Sportivi
Durata
  • Distanza

  • 35 km

Un percorso di 35 km lungo il fiume Lamone, una via d’acqua da percorrere lentamente scoprendo le bellezze di un territorio unico.

La pianura rigogliosa, le valli bonificate, le lagune salmastre, la secolare Pineta di San Vitale, la foresta allagata di Punte Alberete – popolata da importanti specie di avifauna acquatica – fino a raggiungere la suggestiva duna costiera della foce del fiume…

Il percorso ciclopedonale lungo il fiume Lamone è un itinerario da percorrere a ritmo lento immersi in un ambiente fatto di storia, cultura e natura. Il paesaggio è qualcosa di unico.

Ci sono le acque, quella dolce e preziosa del fiume e quella salata del mar Adriatico, e poi c’è la terra con la sua pianura rigogliosa, i campi coltivati, le valli bonificate, le lagune salmastre, gli edifici rurali, le pinete e i casoni da pesca.

Un museo diffuso all’aria aperta arricchito da interessanti siti storico-culturali tra i quali Palazzo San Giacomo a Russi e il Museo della Civiltà Palustre a Villanova di Bagnacavallo.

Un omaggio al territorio e un invito a scoprirne la ricchezza che vi si cela. Un viaggio meraviglioso tra presente e passato immersi in un ambiente unico tra storia, cultura e natura.

Pronti a pedalare? Ecco i diversi punti d’interesse presenti lungo il percorso.

Bagnacavallo | IL MURAGLIONE

Sistema di cascatelle, resti della chiusa che alimentava un antico mulino ottocentesco

Russi | PALAZZO SAN GIACOMO

Bellissima e imponente dimora di villeggiatura, edificata dalla famiglia Rasponi alla fine del XVII secolo

Russi | VILLA ROMANA DI RUSSI

Complesso archeologico (I-II sec d.C.) tra i più importanti e meglio conservati del nord Italia, con mosaici pavimentali di notevole bellezza

Russi | CASTRUM RUSSI

Edificata a difesa del territorio nel 1371, oggi ospita il Museo Civico e la collezione d’arte della città

Bagnacavallo | TORRE DI TRAVERSARA

Elegante costruzione immersa nella campagna, fu residenza di villeggiatura dei Conti Hercolani di Bagnacavallo

Bagnacavallo | LA CAGNAZZA

Edificio, il cui nome popolare deriva da una statua raffigurante un cane, posta a guardia del complesso

Bagnacavallo | AREA RIEQUILIBRIO ECOLOGICO PODERE PANTALEONE

Sito protetto di Rete Natura 2000, naturalmente evolutosi a partire da un vecchio podere abbandonato

Bagnacavallo | CIMITERO DI GUERRA DEI CADUTI CANADESI

Costruito nel 1944 dal governo del Canada, accoglie i soldati canadesi caduti durante la Seconda Guerra Mondiale

Bagnacavallo | ECOMUSEO DELLE ERBE PALUSTRI

Affascinante museo, preziosa testimonianza dell’antica civiltà legata all’utilizzo delle erbe di palude

Bagnacavallo | VILLA SAVOIA

Palazzo padronale eretto tra XVII e il XVIII sec., con un oratorio dalle eleganti decorazioni barocche

Ravenna | TORRI DI SAVARNA

Tra il castello e la villa signorile, furono edificate nel XVI sec. dai Rasponi come rifugio dalle orde di banditi che agivano nelle campagne

Ravenna | MUSEO ETNOGRAFICO “SGURI”

Casa Segurini ospita una ricca collezione di attrezzi a testimonianza della civiltà contadina e rurale, ormai scomparsa

Ravenna | EX-ZUCCHERIFICIO DI MEZZANO

Attivo fino al 1988, ad oggi un bell’esempio di archeologia industriale con un edificio centrale dalla grande navata e un’imponente fornace

Ravenna | BACINI EX ZUCCHERIFICIO DI MEZZANO

Interessante ecosistema palustre, nato dalle vasche di decantazione delle acque di lavaggio delle barbabietole, abbandonate

Ravenna | SANT’ALBERTO

Circondato dagli splendidi paesaggi del Parco Regionale del Delta del Po, ospita il Centro Visite del Parco

Ravenna | IL PALAZZONE + MUSEO NATURA “ALFREDO BRANDOLINI”

Imponente edificio edificato nel XVI sec. come presidio militare, e poi diventato luogo di ristoro per pellegrini. Al suo interno è ospitato il Centro Visite del Parco del Delta del Po, e la bella collezione ornitologica donata dal naturalista Alfredo Brandolini

Ravenna | OASI DI PUNTE ALBERETE

Foresta allagata di grande suggestione paesaggistica, visitabile attraverso un percorso pedonale attrezzato

Ravenna | VALLE MANDRIOLE

Affascinante ecosistema palustre, richiamo per varie specie di uccelli che vengono qui ad alimentarsi e nidificare

Ravenna | PINETA DI SAN VITALE

Lussureggiante pineta costiera, profondamente legata ai valori culturali e alla tradizione locale

Ravenna | PIALASSA DELLA BAIONA

Estesa laguna salmastra collegata al mare, luogo di alimentazione e sosta per migliaia di uccelli di passaggio

Con il contributo di:

i luoghi del percorso

Ti potrebbe interessare:

Precedente
Successivo
[uwp_login]