BETA VERSION
Sito Ufficiale di Informazione Turistica
Comune di Ravenna

In bicicletta lungo la Pialassa Baiona

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Percorso
  • PARTENZA/ARRIVO

  • da: Ca' Quattrocchi - via delle Valli
  • a: Ca' Quattrocchi - via delle Valli
tipologia periodo
  • stagionalità

  • Primavera, Estate, Autunno
Bassa
  • DIFFICOLTÀ/TARGET

  • Bassa
  • Sportivi
Durata
  • Durata

  • 10 km

Itinerario andata e ritorno in mountain bike alla ricerca di fenicotteri e incredibili tramonti.

Il punto di partenza consigliato è il posteggio presso Ca’ Quattrocchi, lungo via delle Valli. È possibile raggiungere il posteggio in bicicletta anche da Ravenna, lungo via Romea Nord (prestate attenzione, è una strada abbastanza trafficata!), oppure da Marina Romea, sempre lungo Via delle Valli.

Una volta al casetto, si prosegue in bicicletta lungo via delle Valli o, in alternativa, lungo l’argine destro del fiume Lamone, per poi reimmettersi nell’itinerario una volta giunti al ponte sul fiume in Viale Italia.

Inizia così un percorso nella storia, tra le indistinte sagome del polo industriale all’orizzonte e la grande baia dei pescatori, immutata nel tempo e costellata di “padelloni“, tipici capanni da pesca della zona lagunare.

Pialassa Baiona - Porto Corsini (Ra)
Pialassa Baiona – Porto Corsini (Ra) | Foto © Archivio Ravenna Turismo

Sarà di certo necessario proseguire sulla strada asfaltata nell’ultimo tratto di questa prima parte, poco prima di raggiungere il Parcheggio Baiona per osservare il Prato Barenicolo.

Dall’area di sosta parte un breve sentiero che consente di arrivare, a piedi o con cicli condotti a mano, sulla riva della Pialassa Baiona.

Il Prato Barenicolo è un terreno piatto, tipico delle lagune, periodicamente inondato dall’acqua salata, durante le maree. Baro in veneto significa cespuglio o ciuffo d’erba.

La vegetazione che cresce in questo ambiente estremo è detta alofila, ovvero che ama i terreni salmastri, ed è in effetti composta da salicornie e limoneti, piante a cespuglio basse e a ciuffo.

Prato Barenicolo (Ra)
Prato Barenicolo (Ra) | Foto © Archivio Ravenna Turismo

Proseguendo lungo la baia, alle spalle di Marina Romea, si può godere dell’affascinante alternarsi di terra e acqua.

Nelle ore più fresche è possibile scorgere fenicotteri e altre rare specie nidificanti come marangone minore, mignattaio, mignattino piombato, cavaliere d’Italia e fratino.

Dopo pochi km si giunge ad una torretta di avvistamento che offre un punto di vista spettacolare sulle valli. Fortemente consigliato al tramonto, quando il sole cala dietro la pineta, oltre la Baiona.

Pialassa della Baiona (Porto Corsini, Ravenna)
Pialassa Baiona – Porto Corsini (Ra) | Foto © Fabrizio Zani, Archivio Ravenna Turismo

Non lontano si trova anche l’imbarco per visitare l’Isola degli Spinaroni, rifugio partigiano durante le ultime fasi della Seconda Guerra Mondiale.

Proseguendo ancora verso sud è possibile rientrare a Ravenna lungo via Baiona.

Anche questo itinerario si trova all’interno del Parco del Delta del Po.

Con il contributo di:

Ti potrebbe interessare:

Precedente
Successivo
[uwp_login]