BETA VERSION
Sito Ufficiale di Informazione Turistica
Comune di Ravenna

Percorso Archeologia

Non sbagliava il grande storico Arnaldo Momigliano quando scriveva: «Se vuoi conoscere la storia dell’Italia, prendi un treno e vai a Ravenna».

Nel panorama italiano Ravenna rappresenta un caso urbanistico eccezionale per la sua capacità di autoconservazione e per le sue straordinarie emergenze monumentali.

Se stai pensando di portare la tua scolaresca in gita a Ravenna ricorda che, al di là dei monumenti Unesco, questa città è fondamentale per approfondire il periodo storico e artistico che segnarono il passaggio tra la fine dell’età romana e l’inizio del Medioevo, fornendo inoltre importanti finestre temporali sul periodo imperiale e sui secoli centrali e conclusivi del Medioevo.

Perché fare una gita scolastica a Ravenna?

In tempi recenti scavi archeologici hanno riportato alla luce importanti tasselli del passato della città, aiutando gli studiosi a ricostruirne un quadro storico sempre più completo.

Molte di queste scoperte sono già accessibili e visibili al grande pubblico (nei musei, nelle grandi basiliche, nei palazzi signorili, ma anche nelle strade e nelle piazze), molte altre invece lo saranno a breve.

Le possibilità sono tante. Si può partire dal grande Parco Archeologico di Classe che comprende l’area dell’Antico Porto di Classe e del recente Museo Classis.

A ciò si aggiungono importanti tappe come il Museo Nazionale, la Domus dei Tappeti di Pietra, il Palazzo di Teodorico (cosiddetto), la Cripta Rasponi e Giardini Pensili della Provincia, e da ultimo il Museo Tamo.

> SCOPRI LE VIE DELL’ARCHEOLOGIA

INFORMAZIONI

A cura della Redazione Locale
Email: turismo@comune.ravenna.it

Ultima modifica: 8 Settembre 2022
[uwp_login]