BETA VERSION
Sito Ufficiale di Informazione Turistica di Ravenna

Le dune costiere

La costa di Ravenna si caratterizza per la presenza di un cordone di DUNE COSTIERE tipico dei litorali di pianura. Le dune che lo compongono raggiungono altezze fino a due metri e si formano grazie a un costante modellamento provocato dal vento e dal moto ondoso del mare.

Questo particolare ambiente favorisce la crescita di una vegetazione molto caratteristica fatta di ruchette di mare, gramigne delle spiagge e sparto pungente che colorano vivacemente il paesaggio circostante in modo.

DOVE TROVARE LE DUNE

È possibile trovare alcune dune tra gli abitati di Punta Marina Terme e Marina di Ravenna ma, per dimensioni e integrità, le più impressionanti si trovano dirigendosi verso i Lidi Nord (Porto Corsini, Marina Romea e Casalborsetti).

Qui, le specie perenni che formano la vegetazione si presentano come una sorta di prateria, più o meno folta, che ricopre sia le dune embrionali avanzate sia quelle più arretrate.

Anche a sud di Ravenna vi è un complesso dunoso degno di nota che si colloca tra Lido di Dante e Lido di Classe, nei pressi della Foce del torrente Bevano. La foce, le dune e le lagune creano un paesaggio incontaminato, fotografia di come doveva apparire tutta la fascia costiera regionale prima dell’intervento dell’uomo.

Ravenna, Foce del Bevano
Ravenna, Foce del Bevano – ph. Condifesa Ravenna

Entrambe le aree, sia la zona dei Lidi Nord che quella dei Lidi Sud, costituiscono importanti biotopi per la presenza di specie vegetali e animali in pericolo di estinzione, tanto da essere state inserite all’interno del Parco Regionale del Delta del Po, che si occupa di tutelarle.

FOCUS

UN DELICATO EQUILIBRIO DA PROTEGGERE

I cambiamenti climatici, che comprendono anche l’innalzamento del livello del mare e gli eventi metereologici estremi, possono accentuare l’erosione costiera. Le dune costiere svolgono un ruolo cruciale nella protezione della nostra costa dall’erosione e nella protezione della pineta dalla salinizzazione.

Il cordone dunoso agisce come barriera fisica naturale tra il mare e la terraferma, e la sua presenza aiuta a ridurre l’impatto diretto delle onde e delle correnti sulla costa.

Grazie alle passerelle, è possibile accedere alla spiaggia senza calpestare direttamente le dune, evitando così di danneggiare la vegetazione e di modificare i delicati equilibri di questo particolare ecosistema, habitat unico per molte specie di animali e piante.

A cura della Redazione Locale
Email: turismo@comune.ravenna.it

Ultima modifica: 15 Aprile 2024

TI POTREBBE INTERESSARE

Precedente
Successivo
[uwp_login]