BETA VERSION
Sito Ufficiale di Informazione Turistica
Comune di Ravenna

Teatro Luigi Rasi

Via Di Roma, 39 - Ravenna
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

A metà strada tra la Basilica di Sant’Apollinare Nuovo e il museo MAR, si  trova uno dei due principali teatri storici di Ravenna.

Ospitato all’interno di un’antica chiesa medievale risalente al XIII secolo d.C., il TEATRO LUIGI RASI è oggi un luogo culturale molto attivo, centro di gran parte della programmazione curata da Ravenna Teatro (vedi focus), oltre che di intense attività, rassegne e laboratori di vario genere legati al mondo della prosa e della contemporaneità espressiva.

Da chiesa a teatro…

Quelli che oggi sono gli spazi occupati dal teatro, originariamente facevo parte della chiesa monastica intitolata a Santa Chiara, edificata nel 1255 accanto al Convento delle Clarisse per conto della celebre Chiara da Polenta, su un precedente edificio ecclesiale noto con il nome di Chiesa di Santo Stefano in Fundamento.

Ricostruita nel Settecento su disegno dell’architetto Camillo Morigia, a seguito delle confische napoleoniche sugli ordini monastici nel 1805 fu sconsacrata.

Dapprima fu adibita a cavallerizza; poi, a fine Ottocento (1874) convertita in teatro, grazie alla richiesta di concessione del fabbricato da parte dell’Accademia Filodrammatica.

Il nuovo teatro fu inaugurato nel 1892 e nel 1919 intitolato al celebre attore e drammaturgo ravennate Luigi Rasi. A lui si devono grandi opere, come la trascrizione del Pluto di Aristofane e dell’Antigone di Sofocle.

Chiuso nel 1959 per restauri, il teatro riaprì nuovamente negli anni ’70 del secolo scorso.

Dal 1991 è sede di Ravenna Teatro, nata dall’unione di due compagnie: Teatro delle Albe e Drammatico Vegetale.

Un salto nel passato?

Dell’antica struttura della Chiesa di Santa Chiara rimangono la facciata (in parte frutto di un intervento di età successiva), oggi ingresso del teatro, e il palcoscenico, ricavato dall’abside, i cui pregevoli affreschi trecenteschi, staccati e restaurati, sono oggi visibili presso il Museo Nazionale di Ravenna.

A realizzare il ciclo di affreschi, che raccontano la Storia della Salvezza e l’esaltazione della Croce, fu Pietro da Rimini, artista molto fecondo di scuola giottesca.

CONTATTI

FOCUS

Il teatro contemporaneo a Ravenna

I luoghi del teatro contemporaneo a Ravenna sono molti e diversificati. Ogni anno ospitano produzioni locali e nazionali che rispondono alle più diversificate esigenze espressive che caratterizzano il linguaggio teatrale.

Il Teatro Rasi, gestito direttamente dal gruppo Ravenna Teatro, accoglie creazioni teatrali, cinematografiche, musicali ed editoriali. Ospita anche residenze artistiche, percorsi seminariali, incontri, mostre, in rete con partner a livello cittadino e nazionale.

In città però sono anche altri i luoghi che meritano una menzione, a partire dal Teatro Alighieri, luogo della tradizione teatrale per eccellenza. A questi si aggiungono il complesso multi-disciplinare delle Artificerie Almagià in zona Darsena, l’atelier-laboratorio VulKano a San Bartolo (Ravenna), il Teatro Socjale di Piangipane (Ravenna), lo spazio multiculturale Cisim a Lido Adriano, e infine Ardis Hall in zona Bassette.

informazioni utili

Orario

Gli orari del teatro sono legati agli spettacoli e gli eventi in programma nei suoi spazi. Per avere maggiori informazioni: www.ravennateatro.com

Accessibilità

Gli spazi del teatro sono accessibili a tutte le persone con disabilità motorie.

Come Arrivare

Il teatro si trova nel centro storico della città, al di fuori della zona ZTL.

In bus: nei pressi del Teatro fermano numerose linee del trasporto pubblico locale. Per informazioni su orari e percorsi: www.startromagna.it

In macchina: in via di Roma e nelle vie limitrofe sono presenti diverse zone parcheggio a pagamento. Sono presenti sia lungo strada sia in aree di sosta più grandi come quella di Piazzale Segurini. Per conoscere l’aree di parcheggio, vedi QUI.

A piedi: a circa 750 metri (9 minuti a piedi) dalla stazione ferroviaria.

A cura della Redazione Locale
E-mail: turismo@comune.ravenna.it

Ultima modifica: 12 Aprile 2022

TI POTREBBE INTERESSARE

Precedente
Successivo
[uwp_login]