Galleria foto

Menu di livello

Home >Scopri il territorio > Arte e cultura > Cappelle > Cappella Arcivescovile o di Sant'Andrea

Cappella Arcivescovile o di Sant'Andrea

  • Cappella Arcivescovile - Cristo Guerriero

    Cappella Arcivescovile - Cristo Guerriero

  • Cappella Arcivescovile - esterno con Duomo

    Cappella Arcivescovile - esterno con Duomo

  • Cappella Arcivescovile

    Cappella Arcivescovile

  • Cappella Arcivescovile Faraona piccola

    Cappella Arcivescovile - Faraona piccola

  • Cappella Arcivescovile - papera

    Cappella Arcivescovile - papera

  • Cappella Arcivescovile - particolare di un apostolo

    Cappella Arcivescovile - particolare di un apostolo

  • Cappella Arcivescovile - particolare fiori e uccelli

    Cappella Arcivescovile - particolare fiori e uccelli

  • Cappella Arcivescovile - particolare della volta

    Cappella Arcivescovile - particolare della volta

  • Cappella Arcivescovile particolare della volta

    Cappella Arcivescovile particolare della volta

  • Cappella Arcivescovile particolare di una santa

    Cappella Arcivescovile - particolare di una santa

La Cappella Arcivescovile o di Sant'Andrea costituisce l'unico esempio di cappella arcivescovile paleocristiana giunta integra sino a noi. Fu costruita da Pietro II (494-519) come oratorio privato dei vescovi cattolici durante il regno di Teoderico, quando il culto dominante era quello ariano. Dedicata originariamente a Cristo, fu in seguito intitolata a Sant'Andrea, le cui reliquie erano state trasportate da Costantinopoli a Ravenna attorno alla metà del VI secolo.

La cappella è costituita da un vano a pianta cruciforme preceduto da un piccolo vestibolo rettangolare, ricoperto da volta a botte e interamente rivestito in marmo nella parte inferiore e a mosaico in quella superiore. L'iconografia è di grande interesse: tutto il programma decorativo, difatti, tende a glorificare la figura del Cristo, in un'interpretazione chiaramente anti-ariana. La presenza del Salvatore in veste di guerriero, il suo monogramma e il suo volto dominano infatti in vari punti della cappella e le immagini dei Martiri, degli Apostoli e degli Evangelisti concorrono anch'essi a sottolineare questo concetto di glorificazione, come chiara affermazione dell'ortodossia cattolica.

 

Orari

Da novembre: tutti i giorni 10 - 17, ad eccezione del 1 e del 2 novembre dalle 9 alle 17.30.
L'accesso è consentito fino a 30 minuti prima dell'orario di chiusura.


Chiusura

La cappella è chiusa il 25 dicembre e il 1° Gennaio.


Tariffe

Intero: 9.50€
Ridotto: 8.50€*
Il biglietto è solo cumulativo e comprende la Basilica di Sant'Apollinare Nuovo, il Battistero Neoniano, la Basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia,** il Museo e la Cappella Arcivescovile.

* Valido per studenti italiani e stranieri durante l'anno scolastico; associazioni ed enti convenzionati (dettagli).
** Per visitare il Mausoleo di Galla Placidia, dal 1 Marzo al 15 giugno supplemento di 2€ e prenotazione obbligatoria per gruppi.


Gratuità

Bambini fino a 10 anni, residenti nel Comune di Ravenna, disabili e accompagnatori, religiosi, militari, giornalisti (con documento). Per gruppi la gratuità è riservata ad 1 capogruppo ogni 20 paganti. Scolaresche: 1 insegnante gratuito ogni 10 alunni.


Accessibilità

La Cappella non è accessibile alle persone con disabilità.


Come arrivare

Zona centrale, fermata tutte le linee a m. 200, parcheggio auto m. 50. Nelle vicinanze Duomo, Museo Arcivescovile e Battistero Neoniano.

Pagine a cura della Redazione Locale

e-mail Redazione: turismo@comune.ravenna.it

Data ultima modifica: 02/11/2016

Recapiti

Indirizzo:
Piazza Arcivescovado, 1
Telefono:
+39 0544 541688
Email:
info@ravennamosaici.it
Link:

» Ravenna Mosaici

» Visita Virtuale della Cappella

Naviga nei documenti della stessa sezione