BETA VERSION
Sito Ufficiale di Informazione Turistica
Comune di Ravenna

Nell’entroterra di Ravenna

Una gita fuori porta nella terra del Buon Vivere: la Bassa Romagna

Sorvolando la pianura che circonda Ravenna, il panorama risulta tagliato da strade e stradelli che è un piacere percorrere in sella a una bicicletta.

Si incontrano antichi paesini, botteghe di artigiani, campanili immersi nei campi, rocche e ville padronali, antichi mulini e case rurali che rompono l’orizzonte come un sasso in uno stagno.

Questo territorio ha un nome e una sua specifica identità che va sotto il nome di BASSA ROMAGNA.

Oltre a Lugo e Bagnacavallo, altri sette sono i comuni che compongono l’Unione della Bassa Romagna (Alfonsine, Bagnara di Romagna, Conselice, Cotignola, Fusignano, Massa Lombarda e Sant’Agata sul Santerno).

Un’area vasta, estesa tra la via Emilia e le Valli di Comacchio, costellata di luoghi preziosi, di eventi e storie da scoprire: nella splendida natura tracciata dai suoi importanti fiumi, come il Lamone, il Reno e il Senio; nella storia con le sue pievi, torri e castelli; nella cultura attraverso sagre, feste e appuntamenti artistici di street e land art.

Il borgo di Bagnacavallo

Bagnacavallo, Piazza Nuova (Ravenna)
Bagnacavallo, Piazza Nuova (Ravenna)

BAGNACAVALLO è di certo una delle mete turistiche più interessanti dell’entroterra ravennate.

Il nucleo del centro storico è un dedalo di viuzze che si dipanano attorno a Piazza Nuova, di stampo medievale, ma unica nel suo genere.

Di forma ovale e costellata di portici, è oggi un salotto che ospita botteghe artigiane e un’osteria tipica.

Altra meta interessante è la Chiesa e il Convento di San Francesco, sede di performance artistiche ma anche struttura ospitale per turisti e visitatori.

Appena fuori dal centro abitato, di grande bellezza è la pieve di San Pietro in Sylvis (VII secolo d.C), una delle pievi romaniche meglio conservate del territorio: edificata più di mille anni fa, è una delle tappe del Via dei Romei.

La città di Lugo

Lugo, Rocca Estense (Ravenna)
Lugo, Rocca Estense (Ravenna)

Sono probabilmente due i simboli della città di LUGO. Il primo è il prezioso centro storico, dominato dalla Rocca Estense, affascinante fortezza del Due e Trecento, che racchiude un bellissimo giardino pensile, e dal Pavaglione, imponente quadriportico Risorgimentale, oggi ricco di negozi e locali.

Il secondo è il mito di Francesco Baracca, eroico aviatore della Prima Guerra Mondiale, a cui sono dedicati un imponente monumento, nell’omonima piazza, e un delizioso Museo Storico, ospitato nella sua casa natale, a pochi passi dal centro storico.

Ma la Romagna è anche terra di motori: alla fine del mese di settembre a Lugo si tiene la manifestazione “Rombi di passione”, durante la quale la città diventa un circuito che vede in gara o in corteo mezzi di ogni tipo, sia d’epoca che moderni.

Inoltre… la Bassa Romagna

Cotignola (Street Art)
Cotignola (Street Art)

L’entroterra di Ravenna costudisce tantissime altre opportunità che si possono scoprire grazie a una gita fuoriporta di una giornata.

A Russi si può visitare un’antica villa romana, forse tra ritrovamenti archeologici meglio conservati del Nord Italia e il maestoso Palazzo San Giacomo, residenza nobiliare di campagna della grande famiglia dei Rasponi.

A Bagnara di Romagna c’è la Rocca Sforzesca, unico esempio in tutta la pianura emiliano-romagnola di “castrum” medievale tuttora completo.

C’è poi la street art di Cotignola con diverse opere legate alla memoria locale e tanti piccoli musei che conservano puzzle importanti per il racconto collettivo di questa terra. E poi importanti eventi legati alla land art come Terrena e il suggestivo “Nell’Arena delle Baglie di Paglia“.

A cura della Redazione Locale
Email: turismo@comune.ravenna.it

Ultima modifica: 27 Ottobre 2022
[uwp_login]