BETA VERSION
Sito Ufficiale di Informazione Turistica
Comune di Ravenna

Piazza Giuseppe Garibaldi

Piazza Giuseppe Garibaldi - Ravenna
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

PIAZZA GIUSEPPE GARIBALDI cominciò a delinearsi nel 1852, con la costruzione del Teatro Dante Alighieri: l’edificazione del nuovo edificio su un terreno allora libero finì con il delimitarne un lato tramutandolo così in una piazza, noto come Largo degli Svizzeri.

L’attuale denominazione si lega però al trasferimento al centro della Piazza del monumento onorario dedicato a Giuseppe Garibaldi, opera del ravennate Giulio Franchi.

Inaugurato nel 1892, in occasione del decennale dalla morte dell’eroe, questo simulacro era collocato di fronte alla Basilica di San Francesco fino al 1936, anno del suo trasferimento in questa piazza.

I bassorilievi sul suo basamento raffigurano alcuni momenti salienti della vita dell’Eroe dei Due Mondi: la fuga con la moglie Anita inseguiti dai soldati austriaci; la battaglia di Roma; il figlio Ricciotti che gli consegna la bandiera strappata ai Prussiani; la battaglia di Sant’Antonio.

Nei decenni successivi la nuova piazza subì diverse trasformazioni. Nel 1895, sul lato di fronte al teatro, fu inaugurata la sede della Cassa di Risparmio di Ravenna, costruita demolendo il vecchio edificio della locanda “Alli Tre Ferri”, una delle più caratteristiche della città, dove in precedenza era stata la chiesa di San Giorgio dei Portici.

Nel 1926 fu inaugurato il nuovo palazzo delle Poste, abbattendo quello seicentesco della Tesoreria, che faceva corpo unico col Palazzetto Veneziano, sede del legato pontificio, poi divenuto della Prefettura.

FOCUS

Giuseppe Garibaldi e Ravenna

Nell’agosto del 1849 Ravenna fu protagonista di una delle pagine più importanti ed edificanti del Risorgimento italiano (vedi Capanno Garibaldi).

Importante sul piano politico perché sottrasse Giuseppe Garibaldi a una cattura pressoché certa dalle milizie austriache o papaline permettendogli di contribuire in maniera determinante, dieci anni più tardi, alle vicende che portarono all’Unità d’Italia.

Edificante perché il salvataggio di Garibaldi avvenne attraverso una “trafila”, ovvero un passaggio di mano in mano del fuggiasco che coinvolse alcune dozzine di persone, differenti per condizioni di lavoro, status sociale, convinzioni politiche, ma ciò nonostante spinti da una grossa insofferenza al potere, tanto da rischiare la loro vita.

informazioni utili

Come Arrivare

Piazza Giuseppe Garibaldi si trova nel pieno centro storico della città, in un’area a traffico limitato.

A piedi: la piazza si trova a circa 700 metri (9 minuti a piedi) dalla stazione ferroviaria.

In bus: davanti al Teatro Alighieri è presente una fermata del trasporto pubblico locale. Per informazioni su orari e percorsi: www.startromagna.it

In macchina: numerose sono le aree posteggio a pagamento nei dintorni del teatro, come Largo Firenze. Per conoscere l’area parcheggio più vicina, vedi QUI.

A cura della Redazione Locale
E-mail: turismo@comune.ravenna.it

Ultima modifica: 12 Aprile 2022

TI POTREBBE INTERESSARE

Precedente
Successivo
[uwp_login]