Il MOSAICO DELL’ONDA è una spettacolare opera in mosaico lunga ben 33 metri che contraddistingue in modo permanente la rampa d’accesso al Museo Classis di Ravenna.

Realizzata dal Laboratorio di Restauro del Mosaico Antico della Fondazione RavennAntica, utilizzando una tonnellata di smalti e mezzo milione di tessere, questa installazione rappresenta un’imponente onda che sorprende e trascina verso l’ingresso del museo.

Progettata e ideata dall’architetto Andrea Mandara e il mosaicista ravennate Paolo Racagni, in questa spettacolare cascata si simboleggia il rapporto tra terra e acqua attraverso i colori bruni dell’ex zuccherificio e i riflessi azzurri e blu del mare.

Grazie alle rifrazioni della luce sulle tessere in mosaico, all’occhio dello spettatore viene suggerita l’immagine dell’acqua in movimento, con un rimando emotivo all’antico Porto di Classe che qui fu costruito su volere del grande imperatore Augusto.