Galleria foto

Menu di livello

Home >Scopri il territorio > Arte e cultura > Chiese, battisteri > Basilica di Sant'Apollinare Nuovo

Basilica di Sant'Apollinare Nuovo

  • Basilica di Sant'Apollinare Nuovo - campanile con palme

    Basilica di Sant'Apollinare Nuovo - campanile con palme

  • Basilica di Sant'Apollinare Nuovo - concerto

    Basilica di Sant'Apollinare Nuovo - concerto

  • Basilica di Sant'Apollinare Nuovo notturno

    Basilica di Sant'Apollinare Nuovo - notturno

  • Basilica di Sant'Apollinare Nuovo

    Basilica di Sant'Apollinare Nuovo

  • Basilica di Sant'Apollinare Nuovo - Palazzo di Teodorico

    Basilica di Sant'Apollinare Nuovo - Palazzo di Teodorico

  • Basilica di Sant'Apollinare Nuovo - particolare del corteo dei santi

    Basilica di Sant'Apollinare Nuovo - particolare del corteo dei santi

  • Basilica di Sant'Apollinare Nuovo particolare corteo delle vergini

    Basilica di Sant'Apollinare Nuovo - particolare corteo delle vergini

  • Basilica di Sant'Apollinare Nuovo - particolare porto di Classe

    Basilica di Sant'Apollinare Nuovo - particolare porto di Classe

  • Basilica di Sant'Apollinare Nuovo - Particolare della Vergine con Bambino

    Basilica di Sant'Apollinare Nuovo - Particolare della Vergine con Bambino

La Basilica di Sant'Apollinare Nuovo, fatta costruire da Teoderico (493-526) accanto al suo palazzo, fu in origine adibita a Chiesa palatina, di culto ariano. Dopo la riconquista bizantina e la consacrazione al culto ortodosso (metà del VI secolo) fu intitolata a San Martino, vescovo di Tours. Secondo la tradizione, nel IX secolo le reliquie di Sant'Apollinare furono qui traslate dalla Basilica di Classe e in quell'occasione ricevette la sua intitolazione a Sant'Apollinare, detta "Nuovo" per distinguerla da un'altra chiesa dallo stesso nome presente in città. 

La Basilica presenta una facciata timpanata, inquadrata da lesene e traforata da una bifora sormontata da due piccole finestre. In origine, forse, era racchiusa da un quadriportico, ma attualmente è preceduta da un semplice e armonioso portico di marmo databile al XVI secolo. Sul lato destro il bel campanile cilindrico, caratteristico delle costruzioni ravennati, risale al IX o X secolo.

Al suo interno sopravvive la meravigliosa decorazione musiva dell'antica costruzione, la quale dal punto vista stilistico, iconografico e ideologico consente di seguire l'evoluzione del mosaico parietale bizantino dall'età teodoriciana a quella giustinianea. Le 26 scene cristologiche, risalenti al periodo di Teoderico, rappresentano il più grande ciclo monumentale del Nuovo Testamento e, fra quelli realizzati a mosaico, il più antico giunto sino a noi.


Orari

Da novembre: tutti i giorni 10 - 17.
L'accesso è consentito fino a 15 minuti prima dell'orario di chiusura.


Chiusura

La basilica è chiusa il 25 dicembre e il 1° gennaio.

Tariffe

Intero: 9.50€
Ridotto: 8.50€*
Il biglietto è solo cumulativo e comprende la Basilica di Sant'Apollinare Nuovo, il Battistero Neoniano, la Basilica di San Vitale, il Mausoleo di Galla Placidia,** il Museo e la Cappella Arcivescovile.

* Valido per studenti italiani e stranieri durante l'anno scolastico; associazioni ed enti convenzionati (dettagli).
** Per visitare il Mausoleo di Galla Placidia, dal 1° Marzo al 15 giugno supplemento di 2€ e prenotazione obbligatoria per gruppi.


Gratuità

Bambini fino a 10 anni, residenti nel Comune di Ravenna, disabili e accompagnatori, religiosi, militari, giornalisti (con documento). Per gruppi la gratuità è riservata ad 1 capogruppo ogni 20 paganti. Scolaresche: 1 insegnante gratuito ogni 10 alunni.


Accessibilità

L'ingresso della Basilica è accessibile a persone con disabilità motorie.


Come arrivare

Zona pedonale, fermata tutte le linee urbane a 200 m, parcheggio pullman a m. 200. parcheggio auto a m. 100, a 700 m. dalla stazione ferroviaria. Nelle vicinanze Palazzo di Teodorico, complesso del Museo d'Arte della Città e Santa Maria in Porto.

Pagine a cura della Redazione Locale

e-mail Redazione: turismo@comune.ravenna.it

Data ultima modifica: 14/11/2016

Recapiti

Indirizzo:
via Di Roma, 52
Telefono:
+39 0544 541688
Email:
info@ravennamosaici.it
Link:

» Ravenna Mosaici

» Visita Virtuale di Sant'Apollinare Nuovo

Naviga nei documenti della stessa sezione