BETA VERSION
Official Tourist Information Site
Municipality of Ravenna

In bicicletta lungo il fiume Lamone

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Valle Mandriole, (RA)
tipologia periodo
  • TIPOLOGIA/PERIODO

  • A piedi + In bici
  • Primavera, Estate, Autunno
Media
  • DIFFICOLTÀ/TARGET

  • Media
  • Coppia, Amici/Solo
Durata
  • DURATA

  • 24 h
  •  

Un percorso di 35 km lungo il fiume Lamone, una via d’acqua da percorrere lentamente scoprendo le bellezze di un territorio unico: la pianura rigogliosa, le valli bonificate, le lagune salmastre, la secolare Pineta di San Vitale, la foresta allagata di Punte Alberete – popolata da importanti specie di avifauna acquatica – fino a raggiungere la suggestiva duna costiera della foce del fiume.

Un percorso ciclopedonale sul fiume Lamone da percorrere a ritmo lento immersi in un ambiente fatto di storia, cultura e natura. Il paesaggio è qualcosa di unico.

Ci sono le acque, quella dolce e preziosa del fiume e quella salata del mar Adriatico, e poi c’è la TERRA con la sua pianura rigogliosa, i campi coltivati, le valli bonificate, le lagune salmastre, gli edifici rurali, le pinete e i casoni da pesca.

Un museo diffuso all’aria aperta arricchito da interessanti siti storico-culturali tra i quali Palazzo San Giacomo a Russi e il Museo della Civiltà Palustre a Villanova di Bagnacavallo.

Un omaggio al territorio e un invito a scoprirne la ricchezza che vi si cela. Un viaggio meraviglioso tra presente e passato immersi in un ambiente unico tra storia, cultura e natura.

Siete pronti ad iniziare il percorso?

PERCORSO CICLO-NATURALISTICO SULL’ARGINE DEL FIUME LAMONE (.pdf)

Punti d’interesse

  • IL MURAGLIONE

    Sistema di cascatelle, resti della chiusa che alimentava un antico mulino ottocentesco

  • PALAZZO SAN GIACOMO

    Bellissima e imponente dimora di villeggiatura, edificata dalla famiglia Rasponi alla fine del XVII secolo

  • VILLA ROMANA DI RUSSI

    Complesso archeologico (I-II sec d.C.) tra i più importanti e meglio conservati del nord Italia, con mosaici pavimentali di notevole bellezza

  • CASTRUM RUSSI

    Edificata a difesa del territorio, nel 1371, oggi ospita il Museo Civico e la collezione d’arte della città

  • TORRE DI TRAVERSARA

    Elegante costruzione immersa nella campagna, fu residenza di villeggiatura dei Conti Hercolani di Bagnacavallo

  • LA CAGNAZZA

    Edificio, il cui nome popolare deriva da una statua, raffigurante un cane, posta come a guardia del complesso

  • AREA RIEQUILIBRIO ECOLOGICO PODERE PANTALEONE

    Sito protetto di Rete Natura 2000, naturalmente evolutosi a partire da un vecchio podere abbandonato

  • CIMITERO DI GUERRA DEI CADUTI CANADESI

    Costruito nel 1944 dal governo del Canada, accoglie i soldati canadesi caduti durante la Seconda Guerra Mondiale

  • ECOMUSEO DELLA CIVILTÀ PALUSTRE

    Affascinante museo, preziosa testimonianza dell’antica civiltà legata all’utilizzo delle erbe di palude

  • VILLA SAVOIA

    Palazzo padronale eretto tra XVII e il XVIII sec., con un oratorio dalle eleganti decorazioni barocche

  • TORRI DI SAVARNA

    Tra il castello e la villa signorile, furono edificate nel XVI sec. dai Rasponi come rifugio dalle orde di banditi che agivano nelle campagne

  • RACCOLTA ETNOGRAFICA DEI MESTIERI RURALI

    Casa Segurini ospita una ricca collezione di attrezzi a testimonianza della civiltà  contadina e rurale, ormai scomparsa

  • EX-ZUCCHERIFICIO DI MEZZANO

    Attivo fino al 1988, ad oggi un bell’esempio di archeologia industriale con un edificio centrale dalla grande navata e un’imponente fornace

  • BACINI EX ZUCCHERIFICIO DI MEZZANO

    Interessante ecosistema palustre, nato dalle vasche di decantazione delle acque di lavaggio delle barbabietole, abbandonate

  • SANT’ALBERTO

    Circondato dagli splendidi paesaggi del Parco Regionale del Delta del Po, ospita il Centro Visite del Parco

  • IL PALAZZONE

    Imponente edificio edificato nel XVI sec. come presidio militare, e poi diventato luogo di ristoro per pellegrini

  • MUSEO DI SCIENZE NATURALI ALFREDO BRANDOLINI

    Ospita il Centro Visite del Parco del Delta del Po, e la bella collezione ornitologica donata dal naturalista Alfredo Brandolini

  • PUNTE ALBERETE

    Foresta allagata di grande suggestione paesaggistica, visitabile attraverso un percorso pedonale attrezzato

  • VALLE MANDRIOLE

    Affascinante ecosistema palustre, richiamo per varie specie di uccelli che vengono qui ad alimentarsi e nidificare

  • PINETA DI SAN VITALE

    Lussureggiante pineta costiera, profondamente legata ai valori culturali e alla tradizione locale

  • PIALASSA DELLA BAIONA

    Estesa laguna salmastra collegata al mare, luogo di alimentazione e sosta per migliaia di uccelli di passo

CONTACTS

Ti potrebbe interessare:

Previous
Next
[uwp_login]