BETA VERSION
Sito Ufficiale di Informazione Turistica
Comune di Ravenna

I luoghi in cui correre in città

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
tipologia periodo
  • stagionalità

  • Tutte le stagioni
  • TARGET

  • Sportivi

Ravenna non è solo una città di cultura, arte e storia.

Sono tante, infatti, le attività che il centro urbano e i suoi dintorni offrono per soddisfare le esigenze di tutti anche nell’ambito dell’attività fisica: tra parchi comunali, aree verdi in città (e non) e spazi balneari, sono molti i luoghi in cui è possibile ammirare il paesaggio urbanistico e rurale tenendosi in forma.

Tra i luoghi perfetti per fare jogging o passeggiare a ritmo sostenuto ci sono sicuramente questi.

Darsena di città

Panoramica sulla Darsena di città (Ravenna)
Darsena di città (Ravenna) | Foto © Luca Concas, Archivio Comune di Ravenna

La Darsena di Città (che si trova tra via Trieste, il ponte mobile, via delle Industrie e la Stazione Ferroviaria) è un bacino artificiale costituito alla fine del 1900 per ragioni industriali e commerciali che collega il centro cittadino al mare attraverso il Canale Candiano.

Quest’area è, ad oggi, interessata da un profondo programma di riqualificazione urbana denominato “Darsena di Città” che ha l’obiettivo di costituire un unico sistema territoriale in grado di valorizzare il ruolo di Ravenna quale “porta sul mare” attraverso interventi di riconversione e di bonifica.

Il progetto è parte fondamentale del Piano Regolatore Generale del 1993 già in corso di realizzazione che prevede nell’arco di trent’anni la sperimentazione e messa in atto di strumenti urbanistici innovativi.

Tra gli obiettivi prefissati compaiono, ad esempio, la realizzazione di ampie zone verdi e la ristrutturazione della Stazione Ferroviaria. Tutte le attività previste dal piano sono volte al recupero e rilancio dell’area in chiave residenziale, commerciale e terziaria.

Tra gli interventi di recupero di maggior successo già ultimati vi è il Darsena Pop Up – un luogo in cui sport, attività commerciali, di ricerca e attività per il tempo libero coesistono in un unico polo d’interesse.

Inaugurata invece nel 2020 è la passerella lungo il canale, dove potrete fare una passeggiata all’ombra degli alberi, godere del panorama in una delle zone di sosta con panche e seguire le fermate letterarie dove poter leggere i versi di famosi autori ispirati da Ravenna.

Da ultimo, una menzione va al nuovo sottopassaggio che collega la Darsena a Piazzale Farini, dove è possibile ammirare i resti del muro che costituiva l’antico molo. Accanto a questi interventi negli ultimi anni sono sorti nella zona nuovi esercizi commerciali e locali che stanno contribuendo allo slancio e allo sviluppo della Darsena di Ravenna.

Parco Teodorico

Parco Teodorico (Ravenna)
Parco Teodorico (Ravenna) | Foto © Archivio Ravenna Turismo

Attorno al celebre Mausoleo di Teodorico, monumento Unesco della città, si estende una vasta area verde di ben 14 ettari, ideata nel 2006 su progetto dall’architetto Boris Podrecca, considerato da molti critici uno dei pionieri del postmoderno.

Questa grande parco è uno dei principali della città ed è molto frequentato da giovani e famiglie per fare sport e/o attività all’aria aperta.

Al suo interno sono presenti grandi prati verdi delimitati da passaggi pedonali, zone in parte alberate, aree attrezzate con giochi per bambini, una pista per le biglie, un campo da basket e uno da rugby, ma soprattutto percorsi per passeggiate e fare jogging.

Non mancano poi ovviamente aree destinate al riposo e alla contemplazione, come un piccolo complesso adibito a bar e servizi.

Giardini Pubblici di Ravenna

Giardini Pubblici di Ravenna
Giardini Pubblici di Ravenna | Foto © Archivio Ravenna Turismo

Posto alla spalle del Museo MAR, questo piccolo polmone verde (ex ippodromo cittadino) è il luogo perfetto in cui rilassarsi e passeggiare all’ombra dei suoi alberi.

Sono in molti infatti, soprattutto chi vive o alloggia nei pressi del centro storico, che utilizza quest’area per giocare, muoversi, leggere, riposarsi o anche impegnarsi in attività sportive a corpo libero come la corsa.

Ippodromo Candiano

Ippodromo Candiano (Ravenna)
Ippodromo Candiano (Ravenna)

L’ippodromo di Ravenna si colloca all’interno del quartiere Darsena e fa parte di un complesso sportivo più ampio. Fu costruito, in sostituzione di quello già esistente, tra il 1928 e il 1931, nel luogo in cui allora sorgeva Piazza D’armi.

Il suo nuovo collocamento fece sì che venissero creati dei giardini pubblici dove prima si trovava l’ex ippodromo ottocentesco.

Il campo polisportivo e il nuovo ippodromo furono inaugurati nel 1932 e, da quel momento, la cittadinanza locale lo soprannominò “E’ Tond” ossia “il tondo”, proprio in virtù della sua forma.

Il centro, oltre ad ospitare competizioni sportive in ambito equestre, viene utilizzato per gare di atletica e partite di calcio, oltre ad essere stato teatro di diversi eventi, tra cui la tappa ravennate del Giro d’Italia del 1955 e la visita di Papa Giovanni Paolo II nel 1986.

La pista ha una lunghezza di 805 metri e una larghezza di circa 19 metri, le scuderie sono dotate di 180 box, mentre il pubblico è ospitato in una tribuna capace di circa 800 posti.

Parco Bosco Baronio

Parco Bosco Baronio (Ravenna)
Parco Bosco Baronio (Ravenna)

Realizzato su un’ampia area libera di ben 17 ettari, il Parco Bosco Baronio si qualifica come il bosco urbano più ampio di Ravenna.

Per la sua posizione privilegiata funge da punto di incontro tra centro storico e zona residenziale, configurandosi come una vera e propria porta d’accesso alla città con ben 4 mila specie arboree diverse.

L’area è caratterizzato da un piccolo lago al centro popolato da anatre attorno al quale si sviluppa un circuito di 0,8 km, intitolato al calciatore Gionata Mingozzi prematuramente scomparso, su cui poter correre e fare jogging.

Inoltre è servito da diverse aree attrezzate per praticare ginnastica all’aperto in modo corretto e salutare.

Altri luoghi

Altri luoghi ideali per fare jogging o passeggiare sono:

  • Le pinete: sono numerose le pinete nei pressi di Ravenna dove è possibile fare attività fisica nella pace della natura incontaminata. Quella più vicina è la Pineta di Marina di Ravenna, dove si
    può correre scoprendo i bunker tedeschi della Seconda Guerra Mondiale.
  • Il lungomare: cosa c’è di meglio che correre sentendo il rumore delle onde? Qui è possibile correre anche sulla battigia, meravigliosa e tranquilla d’inverno, popolata e colorata d’estate.

Con il contributo di:

Ti potrebbe interessare:

Precedente
Successivo
[uwp_login]