BETA VERSION
Official Tourist Information Site
Municipality of Ravenna

BLOG UFFICIALE DI RAVENNATOURISM

#myravenna

Luoghi, i personaggi e le storie che raccontano l’anima autentica di Ravenna

Un piccolo tesoro di mare e di terra: il pinolo mediterraneo delle pinete di Ravenna

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp

Se oggi le pinete storiche rimaste nel Ravennate sono solo due, in passato la loro superficie era molto più estesa. I documenti storici datano l’origine delle pinete di pino domestico a Ravenna nel XII secolo.

Dai pini venivano estratti anche la resina, il fumo di resina e la pece greca, per produrre l’inchiostro. Il pinolo era il frutto più pregiato della pineta in virtù delle sue proprietà salutistiche: considerato un vero elisir per polmoni, reni e vescica.

Pineta di San Vitale (Ravenna)
Pineta di San Vitale (Ravenna) | Foto © emiliaromagnawelcome

Nel XVI e XVII secolo, quando i boschi appartenevano alle abbazie ravennati, il popolo aveva solo il diritto di pascolo, lo sfruttamento economico vero e proprio delle pinete era appannaggio esclusivo dei monaci.

I pinoli romagnoli erano considerati a quei tempi i migliori d’Italia ed erano al centro di un fiorente commercio. A partire dalla soppressione degli ordini religiosi, seguita alla Rivoluzione francese, c’è stata una riduzione della loro superficie.

La torta di pinoli dell’Artusi

Tra le ricette più note a base di questo frutto c’è la torta con i pinoli di cui Pellegrino Artusi svela la ricetta nel suo libro La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene (ricetta n. 582). “Una torta che alcuni pasticceri vendono a ruba – scrive l’Artusi – e che chi non è pratico di queste cose penserà che l’abbia inventata un dottore della Sorbona”.

Nella ricetta i pinoli sono l’ingrediente essenziale che va ad arricchire un impasto a base di semolino, latte, uova, burro e zucchero. Un dessert ideale per un pranzo di primavera che trova un connubio perfetto nei profumi della Romagna.

Torta Mantovana dell'Artusi
Torta Mantovana dell’Artusi | Foto © moodskitchen.it
MAIDA  CATTARUZZA

MAIDA CATTARUZZA

A cura della Redazione Locale
E-mail: turismo@comune.ravenna.it

Ultima modifica: 31 March 2021

#correlati

Previous
Next
[uwp_login]