BETA VERSION

Colonna dei Francesi

Via Argine Destro Ronco - Ravenna
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

La Colonna dei Francesi è un monumento alla memoria, fatto scolpire nel 1557 dal cardinale Pier Donato Cesi, arcivescovo di Narni, lungo l’argine del fiume Ronco in ricordo di uno dei massacri più terribili della storia medievale e moderna: la battaglia di Ravenna.

Si tratta di una colonna quadrata in pietra d’Istria in cima alla quale è scolpito un capitello ionico che regge un cubo e una sfera in pietra.

Oltre alle iscrizioni in latino che ricordano committente e data dello scontro, si leggono anche due brevi descrizioni della battaglia.

Ai piedi, infine, è posta la scritta: “A ricordo dei francesi e degli spagnoli qui uccisi e perché il tempo non distrugga il ricordo di questo avvenimento”.

Sembra che allo scontro abbiano preso parte personaggi quali il cavalier Baiardo, de La Palisse e Ludovico Ariosto e si sa che persero la vita ventimila soldati, tra cui il duca Gaston de Foix-Nemours.

Nella battaglia, che ebbe luogo l’11 aprile 1512, la domenica di Pasqua, nella piana tra il fiume Ronco e il Montone, si scontrarono per otto ore gli opposti schieramenti di Francesi ed Estensi contro Lega Santa, Regno di Napoli e Stato Pontificio.

Al termine dello scontro, poi, Ravenna fu terribilmente saccheggiata dalle truppe vincitrici.

Durante l’occupazione napoleonica, la colonna fu nascosta alla vista e poi spostata di qualche metro.

Dal 1972 il monumento ha riacquistato, dopo l’ultimo restauro, la sua collocazione originale.

Altre informazioni

NeLLE VICINANzE

Precedente
Successivo
[uwp_login]