Galleria foto

Menu di livello

Home >Scopri il territorio > Personaggi, storia, tradizioni > Personaggi illustri > Vitruvio e Strabone

Vitruvio e Strabone

Vitruvio (80 a.C. circa – 15 a.C. circa)
De Architectura, II, IX, 10 e 16
L'ontano, che fuori dalla terra non può durare che poco, posto sott'acqua dura per sempre (...). Si può osservare ciò soprattutto a Ravenna dove tutti gli edifici hanno sotto le fondamenta pali di quel genere (...). Lo stesso "legname larigneo" o di larice è trasportato dal Po a Ravenna e si vende nelle colonie di Fano, Pesaro, Ancona e negli altri municipi della regione.

 

Strabone (66 a.C. - 23 d.C.)
Geographica, V, 6,  7
Il posto è detto Medoaco, omonimo del fiume. Tre gli insediamenti della lagna il più grande è Ravenna, costruito su palafitte e sottoposto alle maree di argini e di mezzi di passaggio; riceve una parte del flusso delle maree, così che da queste e dai fiumi viene lavato tutto il sudiciume, e si sente profumo di viole.

 

Pagine a cura della Redazione Locale

e-mail Redazione: turismo@comune.ravenna.it

Data ultima modifica: 25/02/2014

Recapiti

Naviga nei documenti della stessa sezione