Galleria foto

Menu di livello

Home >Scopri il territorio > Arte e cultura > Monumenti alla memoria > Colonna dei Francesi

Colonna dei Francesi

Costeggiando l'argine sinistro del fiume Ronco (raggiungibile dal centro storico di Ravenna percorrendo la via Ravegnana, in direzione di Madonna dell’Albero), si erge una stele di marmo circondata da alti cipressi: è la cosiddetta Colonna dei Francesi, fatta scolpire nel 1557 dal cardinale Pier Donato Cesi, arcivescovo di Narni, a ricordo di uno dei massacri più terribili della storia medievale e moderna. 

Narrano le cronache che la domenica di Pasqua dell'11 aprile del 1512, nella piana tra il fiume Ronco e il Montone, per circa otto ore l’esercito francese affrontò e vinse sul campo la cosiddetta Lega Santa, formata da spagnoli e napoletani. Si trattò di uno scontro cruento in cui persero la vita circa ventimila soldati, fra i quali il valoroso duca Gaston de Foix-Nemours e a cui sembra abbiano partecipato personaggi come il Baiardo, il de La Palisse e Ludovico Ariosto

Al termine dello scontro anche Ravenna ne uscì devastata, saccheggiata e violentata dalle truppe vincitrici.

Un tempo considerato luogo degno di nota, arrivati ai piedi della colonna potrete leggere la scritta: “A ricordo dei francesi e degli spagnoli qui uccisi e perché il tempo non distrugga il ricordo di questo avvenimento”.

Pagine a cura della Redazione Locale

e-mail Redazione: turismo@comune.ravenna.it

Data ultima modifica: 20/04/2017

Recapiti

Indirizzo:
Via Argine Destro Ronco

Naviga nei documenti della stessa sezione