Galleria foto

Menu di livello

Home >Scopri il territorio > Ambiente e natura > Luoghi di interesse naturalistico > La Piattaforma Paguro

La Piattaforma Paguro

La piattaforma Paguro si trova nei fondali marini di fronte a Lido di Dante.
Il 29 settembre del 1965 un incidente durante i lavori per la perforazione di un pozzo metanifero fece esplodere la piattaforma offshore dell'Agip "Paguro" che si inabissò a circa 25 metri di profondità, a circa 12 miglia di distanza dal porto di Marina di Ravenna.

Vista la ricchezza eccezionale di vita che ha avuto modo di formarsi attorno a questo reef artificiale, negli ultimi anni il relitto è divenuto meta ambita per subacquei sportivi. Nell'area della piattaforma sono presenti, difatti, molti invertebrati mobili come Echinodermi, Olotulidi, Asteroidi e Ofiuroidi. I pesci presenti sono quelli tipici dei fondali rocciosi, difficilmente riscontrabili in altre parti dell'Adriatico nord-occidentale: corvine, occhiate, mormore, scorfani neri, spigole e gronghi; e fra i crostacei si segnala l'astice, la cicala di mare e alcune varietà di granchi. Sul fondale fangoso, attorno al relitto, vive una ricca fauna: numerosi esemplari di pinna pectinata, celenterati, attinie, cerianti.

Per regolamentare le immersioni sul relitto e salvaguardare la zona di tutela biologica, istituita nel 1995, è nata a Ravenna l'Associazione Paguro.

Pagine a cura della Redazione Locale

e-mail Redazione: turismo@comune.ravenna.it

Data ultima modifica: 23/12/2015

Recapiti

Telefono:
+39 0544 531140
Email:
paguro@racine.ra.it
Link:

» Associazione Paguro

Naviga nei documenti della stessa sezione