Galleria foto

Menu di livello

Home >Enogastronomia > Ricette della Tradizione > Piadina (la piadèna) e Crescione (carson o casòun) romagnolo

Piadina (la piadèna) e Crescione (carson o casòun) romagnolo

Piadina
La piadina prevede come ingredienti: farina, strutto, bicarbonato, latte e sale. La più rustica si prepara, invece, senza strutto e con l'acqua al posto del latte.

Il modo migliore per gustare una piadina?
Calda, al massimo dopo tre minuti dalla cottura, possibilmente presso i chioschi lungo le strade (i cosiddetti “piadinari”), e preparata dalle azdore (“donne”) romagnole.

Ingredienti per 4 persone
• 500 gr. di farina bianca;
• 75 gr. di strutto (o 5 cucchiai di olio extravergine di oliva);
• 2gr. di bicarbonato;
• 6 gr. di sale;
• 200 ml. di latte (o acqua tiepida)

Disponete la farina a fontana sul tagliere, incorporate lo strutto (o l'olio) e aggiungete il sale e il bicarbonato. Con l'aiuto del latte o dell'acqua tiepida, lavorate il tutto sino a ottenere un impasto compatto. Dividetelo in otto palle e lasciatale riposare per circa 30 minuti sotto un tovagliolo. 

Stendete le pagnottine con il matterello sino a ottenere dei dischi di circa 25cm di diametro e 3/4mm di altezza; nel frattempo scaldate la teglia sul fuoco (di terracotta, di ghisa o una moderna antiaderente). Una volta calda mettete le piadine sopra di essa per qualche minuto, girandole con un coltello a lama lunga. Ultimata la cottura, tagliate la piadina in due e servitela con condimenti a piacere. La piadina è buona con tutto, anche da sola!


Cassone o Crescione Romagnolo
I crescioni sono grandi tortelli ripieni preparati con lo stesso impasto della piadina e cotti anch'essi sulla teglia. Possono essere farciti con zucca e patate, mozzarella e pomodoro, spinaci anche se il più tradizionale è sicuramente quello alle erbette miste di campo. Per chiudere i crescioni sono generalmente usati i rebbi di una forchetta per schiacciarne bene i bordi.
Come le piadine i crescioni sono cotti sulla teglia sino a che la superficie non diventa leggermente dorata.

Pagine a cura della Redazione Locale

e-mail Redazione: turismo@comune.ravenna.it

Data ultima modifica: 26/09/2014

Dove mangiare

Recapiti

Naviga nei documenti della stessa sezione