Galleria foto

Menu di livello

Home >Enogastronomia > Prodotti tipici > Carne > Castrato di Romagna

Castrato di Romagna

Con il termine “castrato” (Castré, brasula ‘d castrè) si indica solitamente il maschio ovino castrato e le carni che se ne ricavano. Questi animali vengono allevati al pascolo e nutriti con erbe fresche, granaglie e cereali. La loro carne è molto tenera, di colore rosso acceso, con porzioni di grasso solitamente bianchissime e un odore leggermente acre.

Dal punto di vista culinario il castrato viene solitamente marinato con sale, aglio e rosmarino, cotto in graticola su braci e infine servito con olio d’oliva e limone o al naturale o in alternativa preparato in umido con lo scalogno. Sono altresì molto apprezzate anche le costolette di castrato, impanate con farina, uova sbattute, pangrattato, parmigiano grattugiato e fritte in abbondante olio d’oliva o alla griglia.

Pagine a cura della Redazione Locale

e-mail Redazione: turismo@comune.ravenna.it

Data ultima modifica: 04/09/2014

Dove mangiare

Recapiti

Naviga nei documenti della stessa sezione